Sudan: opposizione, serve governo civile

'Rimarremo in sit-in', dicono dopo incontro con militari

(ANSA) - IL CAIRO, 14 APR - Dopo un incontro con la giunta militare che in Sudan ha deposto e arrestato il presidente Omar al-Bashir, gli organizzatori della protesta che ha portato alla caduta dell'autocrate da 30 anni al potere hanno chiesto il passaggio ad un governo di transizione civile "in maniera immediata e incondizionata".
    Partiti e movimenti, in una dichiarazione congiunta emessa dopo l'incontro di ieri, hanno affermato che i loro sostenitori rimarranno in strada finché la richiesta non verrà accolta e che il governo civile transitorio sarà "solo il primo passo verso la caduta del regime".
    I manifestanti temono che il periodo di transizione prospettato dai militari per un massimo di due anni possa consentire alle Forze armate, espressione dell'ultradecennale regime fino a questa settimana guidato da al-Bashir, di rimanere al potere o di imporre una figura a loro vicina. Da oltre una settimana un enorme sit-in è in corso davanti al quartier generale delle Forze armate a Khartum.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA