Kenya, cede una diga per la pioggia: almeno 41 morti

Si teme per molti intrappolati nel fango, già 'enormi danni'

Una diga ha ceduto ieri sera in Kenya a causa delle forti piogge, provocando "enormi distruzioni" e almeno 41 morti. Lo hanno reso noto le autorità locali. L'incidente è avvenuto a Solai, città a 190 km a nord-ovest della capitale Nairobi.

Il cedimento della diga ha sommerso abitazioni per un raggio di due chilometri. Lo hanno riferito autorità locali.

Sale a quasi 170 il bilancio di vittime causato da inondazioni che da marzo hanno colpito il Kenya, paese dell'Africa orientale che si sta riprendendo da una grave siccità registrata in metà dello Stato. Gli sfollati sono oltre 250 mila.

La Croce Rossa ha riferito di aver tratto in salvo 39 persone. Si teme che molte persone siano rimaste intrappolate nel fango. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA