Zimbabwe: Mnangagwa giura venerdì come presidente

Zbc, successore di Mugabe arriva oggi alle 17 a Harare

Si terrà dopodomani venerdì la cerimonia di giuramento del nuovo presidente dello Zimbabwe, Emmerson Mnangagwa: lo scrive il sito dell'emittente pubblica del paese, la Zbc, il giorno dopo le dimissioni dell'ormai ex capo di Stato Robert Mugabe. "Il compagno Mnangagwa arriverà nel paese oggi alle sei del pomeriggio alla base aerea di Manyame, ad Harare", precisa il sito citando proprie "buone" fonti ufficiali.

Mnangagwa è tornato in Zimbabwe ed è ora nella capitale, Harare. Lo ha confermato il capogruppo del formazione di governo, Lovemore Matuke, precisando che Mnangagwa incontrerà componenti del Comitato centrale alla sede del partito per informarsi "su quello che è avvenuto in sua assenza" Persone si sono radunate davanti ala sede del partito Zanu-Pf per aspettarlo. Clacson e grida festose sono state udite al passaggio del suo convoglio nella capitale. 

"Mugabe si è dimesso", ha annunciato lo speaker del Parlamento dello Zimbabwe, precisando di avere ricevuto una lettera dell'anziano leader. Un coro di acclamazioni e giubilo è esploso tra i deputati del Parlamento dello Zimbabwe quando lo speaker ha annunciato che il presidente Robert Mugabe si è dimesso. Lo speaker ha dunque interrotto le procedure di impeachment precisando di avere ricevuto una lettera dell'anziano leader con le sue dimissioni "che hanno effetto immediato". Dopo 37 anni al potere si chiude l'era del più anziano capo di stato al mondo.

"Io, Robert Gabriel Mugabe, ai sensi dell'articolo 96 della Costituzione dello Zimbabwe, qui formalmente presento le mie dimissioni (...) con effetto immediato", ha detto il presidente del parlamento di Harare, Jacob Mudenda, che ha letto la lettera di dimissioni.

La folla ha esultato per le strade di Harare, capitale dello Zimbabwe, all'annuncio delle dimissioni del presidente. La città è esplosa in cori di giubilo, accompagnati da gente che cantava, ballava, mentre nelle auto in molti suonavano i clacson. Lo scorso fine settimana sempre ad Harare si era svolta una imponente manifestazione per chiedere le dimissioni dell'anziano leader.

Tv stato annuncia due ore dopo dimissioni Mugabe  - L'emittente statale dello Zimbabwe ha annunciato la notizia delle dimissioni del presidente Mugabe, esattamente due ore dopo l'annuncio dato in diretta dallo speaker del Parlamento. Un annuncio accompagnato da scene di gioia da parte dei parlamentari - che stavano discutendo delle procedure di impeachment - e della gente per strada. L'emittente ha continuato a mandare in onda un programma sull'agricoltura quando si è diffusa la notizia ad Harare che l'anziano leader rassegnava le dimissioni e non ha interrotto le trasmissioni con una 'Breaking News'.

Militari mettono in guardia su possibili vendette  - "Ogni vendetta sarà punita severamente". Con queste parole il generale Constantino Chiwenga, capo delle forze armate nello Zimbabwe ha messo in guardia il Paese e la popolazione a non prendere di mira gli 'avversari' dopo le dimissioni del presidente Robert Mugabe.

Usa, 'momento storico, ora elezioni libere'  - L'ambasciata Usa in Zimbabwe ha definito le dimissioni del presidente Robert Mugabe "un momento storico" per il Paese e si è congratulata con il popolo che ha fatto sentire la sua voce. "Qualsiasi accordo a breve termine il governo possa prendere, la strada da seguire deve portare a elezioni libere, eque e inclusive", ha fatto sapere la sede diplomatica americana. Gli Stati Uniti hanno poi sollecitato "il rispetto senza tentennamenti dello stato di diritto".

May, 'finisce oppressione, ora nuova era' - Le dimissioni di Robert Mugabe sono "una opportunità per aprire una nuova era libera dall'oppressione che ha caratterizzato la sua presidenza". La premier britannica Theresa May ha commentato così le dimissioni dell'anziano leader, precisando che il popolo dello Zimbabwe ha dimostrato di "volere elezioni libere e giuste per ricostruire l'economia del Paese con un governo legittimo". May ha aggiunto che il regno Unito è "un vecchio alleato" dello Zimbabwe e "aiuterà il Paese ad avere il futuro radioso che merita".

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA