Il Somaliland sceglie il presidente

Elezioni nella regione semiautonoma del nord della Somalia

(ANSA) - IL CAIRO, 13 NOV - Forti limitazioni al traffico nelle strade per motivi di sicurezza e tagli agli accessi a Internet stanno accompagnando il pacifico svolgimento delle elezioni presidenziali in corso in Somaliland, la regione semiautonoma somala del Corno d'Africa ufficialmente non riconosciuta come Stato dalla comunità internazionale ma con diversi riconoscimenti de facto.
    Lo hanno segnalato residenti dell'ex colonia britannica che ha circa quattro milioni di abitanti (700.000 quelli chiamati a votare in 1.600 seggi) ed è formata da province settentrionali della Somalia. Quest'ultima non ne ha mai riconosciuta l'indipendenza dichiarata nel 1991. "Sebbene siamo una nazione democratica guidata dalla legge, il mondo esterno si rifiuta di concederci il riconoscimento che meritiamo", ha detto uno dei due candidati d'opposizione Faisal Ali Warabe.
    Una sorta di riconoscimento de facto è peraltro testimoniato dai fondi Ue destinati alle elezioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA