Libia: da 9/10 addestramento guardacoste

In Italia e Tunisia, per aumentare sicurezza acque territoriali

Partirà il 9 ottobre il programma di addestramento della Guardia costiera libica in Italia e Tunisia.
    Ad affermarlo il col. Tareq Shanbur, direttore della sicurezza delle coste libiche e presidente della Cabina di regia delle operazioni italo-libiche contro l'immigrazione clandestina, sulla pagina Facebook della Marina libica. Shanbur precisa inoltre che tale programma prevede una serie di addestramenti prima in Tunisia e poi in Italia per una durata di due mesi che saranno finanziati da Italia e Ue in base agli accordi firmati tra Italia e Libia nel 2008 e nel 2017 per il contrasto all'immigrazione clandestina.
    L'obiettivo dell'addestramento è aumentare la sicurezza delle acque territoriali libiche, potenziando le capacità di Guardia costiera e Marina ad assolvere i compiti istituzionali e affinando la conoscenza delle basilari norme di sicurezza marittima, comprendenti attività di Search and Rescue, per il salvataggio di vite e il contrasto ai traffici illeciti in mare.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA