Libia: Merkel, campi migranti spaventosi

Cancelliera, 'e' unico Paese in cui Unhcr non ha accesso'

(ANSA) - BERLINO, 17 MAG - Nei campi per i migranti in Libia "le persone vivono in condizioni miserevoli, pessime e spaventose". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel a Berlino durante il Labour 20 (L20), il forum di dialogo del G20 sul lavoro. "Dal punto di vista dei rifugiati in Libia abbiamo delle condizioni insostenibili, la Libia è l'unico Paese in cui l'alto commissariato Onu per i rifugiati non ha accesso ai campi profughi", ha dichiarato la cancelliera.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA