Tunisia, continua operazione antiterrorismo al confine con Libia

Il premier tunisino: a Ben Guerdane uccisi finora 55 jihadisti, 52 arrestati

L'operazione antiterrorismo a Ben Guerdane, ultima città tunisina prima del confine libico, ha permesso finora l'uccisione di 55 miliziani dell'Isis e l'arresto di 52 jihadisti che rappresentano per i servizi segreti una miniera di informazioni. Lo ha annunciato il premier tunisino, Habib Essid, durante la trasmissione 'Paris Tunis', precisando che l'operazione è ancora in corso.
    Dagli interrogatori degli arrestati starebbero emergendo elementi utili alle indagini e alla scoperta di altri depositi di armi, ha aggiunto il premier.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA