Nigeria, separatisti assaltano nave

Equipaggio in ostaggio. Chiedono liberazione leader

Miliziani separatisti nigeriani hanno preso d'assalto una nave da carico con equipaggio straniero e minacciano di farla saltare in aria se il governo non libererà un loro leader che si batte per l'indipendenza dello Stato del Biafra.

Il portavoce del ministero della Difesa, il generale Rabe Abubakar ha reso noto che l'assalto alla nave é avvenuto venerdì scorso, definendolo un "atto di sabotaggio". Abubakar non ha rivelato il nome della nave. Secondo alcuni funzionari del governo nigeriano, la Marina militare insegue la nave sequestrata. Secondo i funzionari, che hanno voluto mantenere l'anonimato, i miliziani hanno dato al governo 31 giorni per liberare Nnamdi Kanu, il leader separatista del Biafra arrestato dalla polizia segreta lo scorso 17 ottobre e poi accusato di terrorismo. Kanu era il diretto dell'emittente radiofonica Radio Biafra poi messa al bando dalle autorità. In mancanza della sua liberazione i miliziani hanno detto che faranno saltare in aria la nave con tutto l'equipaggio a bordo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA