Egitto: 5 poliziotti uccisi nel Sinai

Attacco terroristico a un posto di blocco ad Arish

(ANSA) - IL CAIRO, 21 GEN - Nel nord del Sinai, la penisola egiziana dove affiliati dell'Isis conducono una sanguinosa guerriglia, ieri sera cinque poliziotti sono stati uccisi e tre feriti. Un gruppo di fuoco ha sparato contro un posto di blocco in una piazza di Al Arish. Gli uccisi sono un sergente, tre agenti e una recluta (in Egitto la polizia è militarizzata). Le forze dell'ordine stanno setacciando la regione a caccia dei terroristi. Lo riferisce un comunicato del ministero dell'Interno citato dall'agenzia Mena. Nella strategica penisola al confine con Israele e delimitata dal Canale di Suez opera il "Welayet Sinai", un gruppo terroristico islamico affiliato dal novembre 2014 all'Isis. Con attentati e attacchi, gli ex "Ansar Beit el-Maqdes" hanno causato centinaia di morti e l'Egitto risponde uccidendo terroristi in gran numero (un centinaio solo in queste prime tre settimane dell'anno).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA