Sei esplosioni al Cairo, sei i feriti

Tre ferimenti vengono segnalati dalla Mena alla stazione metro di Shobra El-Kheima, due davanti al tribunale di Heliopolis e uno alla stazione di Hadayek El-Kobba

Le esplosioni avvenute oggi al Cairo sono cinque e ci sono stati in totale sei feriti. L'agenzia, aggiornando il bilancio dell'ondata di attacchi che ha preso di mira in particolare la metropolitana della capitale, cita il ministero della Salute. Ma non tiene di un'ulteriore esplosione segnalata dalla Tv di stato che porta il loro numero a sei.
Tre ferimenti vengono segnalati dalla Mena alla stazione metro di Shobra El-Kheima, due davanti al tribunale di Heliopolis e uno alla stazione di Hadayek El-Kobba. Le esplosioni senza feriti sono avvenute nelle stazioni di Ghamra ed in quella di El-Helmeya el-Zeytoun. La tv ha segnalato l'esplosione di un sesto ordigno artigianale alla stazione di Ezbot El-Nakhl. In precedenza un portavoce del ministero dell'Interno, sempre alla Mena, aveva precisato che a Shobra El-Kheima l'ordigno era all'interno di uno zaino in possesso di una persona poi ricoverata a causa dell'esplosione. Sul telefonino dell'attentatore c'era il simbolo dei Fratelli musulmani, stando a quanto riferito dal portavoce Hani Abdel Latif. Davanti al tribunale di Heliopolis l'ordigno era stato piazzato sotto una vettura, ha raccontato ancora Latif, precisando che una donna e' rimasta "leggermente ferita".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA