Di Maio, Asia centrale regione chiave

Conferenza con paesi area, focus energia e connettività con l'Ue

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Le imprese italiane vedono l'Asia centrale come la "regione principale per le prospettive di investimento del prossimo biennio". Lo ha ricordato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio aprendo la conferenza internazionale Italia-Asia centrale alla Farnesina, organizzata insieme con l'Ispi, a cui partecipano i rappresentanti di Kazakhstan, Turkmenistan, Uzbekistan, Kirghizistan, Tajkistan, istituzioni finanziarie e imprese. "I rapporti economici sono la spina dorsale dei nostri rapporti", ha sottolineato Di Maio, ricordando che l'interscambio con i paesi della regione nel 2018 è cresciuto del 25% e del 28% nei primi 9 mesi di quest'anno. "Attraverso l'Asia Centrale passano e dovranno svilupparsi le principali infrastrutture per la comunicazione e gli scambi est-ovest e l'Italia è pronta a dare il contributo per favorire l'integrazione della regione con gli estremi della nuova Via della Seta".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA