Yemen: Oxfam, 10 mln a rischio carestia

'Ad un anno dagli accordi di Stoccolma, un Paese fantasma'

Lo Yemen è ormai un Paese fantasma, con 10 milioni di persone rimaste letteralmente senza cibo - sull'orlo della più grave carestia della storia recente - e altre 7 milioni già colpite da grave malnutrizione: è la denuncia di Oxfam, che sottolinea oggi come, ad un anno dagli accordi di Stoccolma, Hodeidah, il principale porto del Paese, resta il luogo più letale nonostante il cessate il fuoco stabilito con gli accordi di Stoccolma il 13 dicembre 2018.
    Nella più importante città portuale del Paese, infatti, si registrano un quarto di tutte le vittime civili del 2019: 799 tra morti e feriti e il 40% degli oltre 2.100 attacchi contro i civili. Allo stesso tempo, ovunque nel Paese si continua a scappare da bombe e violenza che solo nel 2019 hanno causato 390.000 sfollati. La metà di queste provengono dai tre governatorati di Hajjah, Hodeidah e Al Dhale'e. Solo da Hodeidah dall'inizio del conflitto oltre 600 mila persone sono state costrette a fuggire per mettersi in salvo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA