Isis, tre condanne in Australia

Attacco sventato nel 2016. A ventenni decine di anni di carcere

     Sono stati condannati in via definitiva a pene severe, in due a 38 anni di carcere, un terzo a 22 anni, tre fondamentalisti islamici che avevano progettato nel 2016 un attacco terroristico a Melbourne, in Australia.
    Allora tutti sui 20 anni di età e ispirati dalla propaganda dell'Isis e dagli attentati che avevano da poco colpito Parigi e Berlino, volevano agire pieno centro durante le feste di Natale.
    Le autorità australiane parlarono all'epoca di "una delle minacce terroristiche più sostanziali per l'Australia negli ultimi anni". L'attacco fu sventato dalla polizia grazie alle intercettazioni di sms e e-mail.
    Chaarani e Mohamed non potranno beneficiare della libertà condizionale prima di avere trascorso almeno 28 anni in carcere. Hamza Abbas, fratello dell'ideatore dell'attacco, ha ottenuto una condanna più lieve dopo che i suoi avvocati hanno sostenuto che aveva "una intelligenza limitata" e non era in grado di comprendere la portata di quanto pianificato.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA