• Trump trema, Giuliani indagato a New York per l'ucrainagate

Trump trema, Giuliani indagato a New York per l'ucrainagate

L'accusa è corruzione. Testimonia l'ex ambasciatrice a Kiev: 'Mi sono sentita minacciata'

L'avvocato di Donald Trump, Rudolph Giuliani, figura centrale nella vicenda dell'Ucrainagate, è indagato dalla giustizia federale nell'ambito di un'inchiesta su alcune sue operazioni finanziarie. Mentre l'ex ambasciatrice americana a Kiev, Marie Yovanovitch, testimonia al Congresso di essersi sentita minacciata dalle parole di Trump che, parlando con il presidente ucraino Voldymyr Zelensky, la descrisse come una bad news, e assicurò che presto se ne sarebbe andata. 'Nel leggere la trascrizione della telefonata ero scioccata e devastata', ha spiegato la diplomatica. Mentre lei testimoniava, il presidente Usa l'ha attaccata su Twitter: 'Ha fatta male ovunque e il nuovo presidente ucraino mi parlò male di lei. Un presidente ha tutto il diritto di nominare gli ambasciatori che vuole'.

Ma è bufera sui tweet diffamatori postati da Trump mentre alla Camera testimoniava l'ex ambasciatrice Usa a Kiev. Lo sdegno per le intimidazioni è bipartisan, con il presidente della commissione Intelligence Adam Schiff, che coordina le indagini per l'impeachment, che ha detto a Yovanovitch: "Il presidente la sta attaccando in tempo reale e qui prendiamo molto sul serio le intimidazioni ai testimoni". Su Fox si parla addirittura di "punto di svolta", con l'intimidazione via Twitter di Trump che da sola potrà essere oggetto di uno degli articoli per l'impeachment.  "L'intimidazione è un reato", accusa su Twitter la candidata dem alle presidenziali Kamala Harris. Mentre anche la deputata repubblicana Elise Stefanik, membro della commissione intelligence, ha espresso forte disaccordo con i tweet di Trump.

E novità arrivano anche dal Russiagate. Roger Stone, ex responsabile della campagna di Donald Trump e amico di vecchia data del tycoon, e' stato dichiarato colpevole di ostruzione della giustizia e false dichiarazioni al termine di un processo legato alle indagini del Russiagate. Stone viene accusato di aver mentito al Congresso sui suoi contatti con Wikileaks per tentare di avere materiale contro gli avversari del tycoon nel 2016

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA