Bloomberg pronto a candidarsi nel 2020. Facebook lancia un piano per proteggere il voto

L'ex sindaco di New York dovrebbe presentare le carte nei prossimi giorni

Michael Bloomberg, l'ex sindaco di New York, è pronto a scendere in campo e candidarsi alle elezioni del 2020. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali Bloomberg dovrebbe presentare le carte nei prossimi giorni. Bloomberg sta valutando da settimane una sua discesa in campo e, anche se non ha ancora preso una decisione definitiva, tutto sembrerebbe indicare una sua candidatura. A breve dovrebbe presentare la documentazione necessaria e farlo in Alabama, dove venerdì scade il termine per entrare formalmente in gara.
    Secondo quanto riporta il New York Post, l'ex sindaco di New York ritiene il candidato Joe Biden "debole", mentre Bernie Sanders ed Elizabeth Warren non possono - a suo avviso - vincere. Alcuni stretti collaboratori di Bloomberg riferiscono al New York Post che l'ex sindaco è convinto che Donald Trump sarà rieletto se Warren sarà la candidata democratica a sfidarlo.

Inanto Facebook non vuole arrivare impreparata e ripetere la debacle del 2016. Così il piu' famoso social media al mondo ha lanciato il suo piano per proteggere il processo democratico del voto da interferenze straniere e disinformazione, dichiarando guerra a fake news e falsi account. "Abbiamo la responsabilità di fermare ogni abuso e interferenza sulla nostra piattaforma", afferma il gruppo di Mark Zuckerberg.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA