Da Delhi a Ginevra, la marcia della pace

La protesta nonviolenta parte il giorno della nascita di Gandhi

(ANSA) - NEW DELHI, 25 SET - Dodici mesi di cammino da Delhi a Ginevra, dieci paesi attraversati, diecimila partecipanti: la Jai Jagat, la Marcia globale della pace e della giustizia, partirà dalla capitale indiana il 2 ottobre, giorno in cui ricorre il 150esimo anniversario della nascita del Mahatma Gandhi, e raggiungerà la città svizzera, alla sede delle Nazioni Unite, nel settembre del 2020, dopo avere percorso 14 mila chilometri. Rajagopal PV, attivista gandhiano, fondatore del gruppo Ekta Parishad, nel presentare ieri l'iniziativa, ha spiegato che la marcia si richiama al principio della nonviolenza del Mahatma Gandhi, intesa come strumento per il cambiamento globale: "Contemporaneamente alla marcia che partirà dall'India, iniziative analoghe si svolgeranno in vari paesi del mondo: Senegal, Francia, Germania e Regno Unito; tutte confluiranno a settembre dell'anno prossimo a Ginevra", ha detto Rajagopal.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA