Parigi,indagato capo Assemblea Nazionale

'Interessi illeciti' per presunto favoreggiamento alla compagna

    Il presidente dell'Assemblea Nazionale francese, Richard Ferrand, è stato iscritto nel registro degli indagati nel dossier legato ai presunti favoreggiamenti alla compagna nel 2011, quando era alla guida delle Mutuelles de Bretagne. La decisione è stata presa dopo che Ferrand è stato interrogato per oltre 13 ore dai giudici di Lille, nel nord della Francia.
    L'ipotesi di reato nei confronti di Richard Ferrand è di interesse illecito. L'ex capogruppo di En Marche all'Assemblea Nazionale, tra i primi sostenitori di Emmanuel Macron durante la campagna presidenziale del 2017, è sospettato di aver favorito la società immobiliare della compagna nella scelta dei locali per una casa di cura per anziani che era nei progetti delle Mutuelles de Bretagne, cooperativa che all'epoca egli stesso dirigeva. La vicenda, che emerse subito dopo la formazione del governo, gli è già costata il posto da ministro per la Coesione territoriale.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA