Rohingya, si discute loro rimpatrio

Unhcr, Birmania e Balgladesh ne parlano, 3.500 autorizzati

(ANSA) - BANGKOK, 16 AGO - Secondo l'Unhcr, la Birmania e il Bangladesh stanno discutendo un secondo tentativo per rimpatriare i Rohingya, di cui almeno 700.000 sono riparati nei campi profughi bengalesi dopo l'offensiva birmana di due anni fa, tacciata dall'Onu di "pulizia etnica".
    "Il governo della Birmania ha confermato che 3.450 Rohingya possono ritornare. Si tratta di un passo positivo", scrive l'agenzia Onu per i rifugiati. Secondo la portavoce dell'Unhcr, si tratta di una lista di nomi per il rientro volontario stralciata dai 22.000 che il Bangladesh ha inviato alla controparte birmana per verifiche.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA