Dazi: Pechino, pronti a contromisure verso gli Usa

In caso aumenti Usa a settembre. Non si menziona slittamento

Pechino minaccia ritorsioni se Washington aumenterà i dazi sulle importazioni cinesi il 1 settembre. Il governo cinese ha reso noto che adotterà le "contromisure necessarie", senza fornire dettagli. Donald Trump aveva annunciato un aumento delle tariffe doganali del 10% entro il primo settembre, ma poi aveva deciso uno slittamento a dicembre per alcuni prodotti. Di questo slittamento, tuttavia, Pechino non fa menzione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA