• Elezioni in Grecia: Nea Dimokratia sbanca, finita l'era di Syriza

Elezioni in Grecia: Nea Dimokratia sbanca, finita l'era di Syriza

Il leader Kiriakos Mitsotakis giura da nuovo premier nel pomeriggio. In parlamento con 158 seggi su 300 potrà governare senza mediazioni. Domani la lista dei ministri

Kyriakos Mitsotakis, leader di Nea Dimokratia e vincitore delle elezioni in Grecia, giura da nuovo premier oggi nel primo pomeriggio e, fedele alla promessa di mettersi subito al lavoro fatta in nottata, già domani dovrebbe presentare la lista dei ministri. Con il 39,8% dei voti e 158 seggi in Parlamento su 300, il politico conservatore potrà governare senza mediazioni, affrontando i problemi che ancora affliggono la Grecia anche dopo la fine dei programmi di aiuti, con i numerosi e stringenti obiettivi di bilancio costantemente monitorati dai creditori. Oggi a Bruxelles, alla riunione dei ministri delle Finanze dell'Eurozona, la Grecia con il prossimo governo di centrodestra sarà tra gli argomenti all'ordine del giorno. Mitsotakis ha promesso agli elettori di rinegoziare l'avanzo primario richiesto dai creditori per alleggerirlo e usare i fondi in surplus per tagliare le tasse a partire dal 2020.

 Mitsotakis: "Lavorero' duro, anche per chi non ci vota"

 

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA