Principe di Prussia perde il castello

Coblenza boccia il ricorso dell'erede degli Hohenzollern

(ANSA) - BERLINO, 25 GIU - L'ultimo erede della casata degli Hohenzollern, Georg Friedrich principe di Prussia, ha perso una causa con la quale rivendicava i suoi diritti sul castello di Rheinfels, sulle rive del Reno non lontano da Coblenza in Renania-Palatinato. "Il ricorso è stato respinto" ha sentenziato oggi il giudice del tribunale di Coblenza. Il pronipote dell'ultimo Kaiser tedesco rivendicava i diritti sul borgo di proprietà degli Hohenzollern dal diciannovesimo secolo. Peccato che già nel 1924 la cittadina di St. Goar fosse diventata proprietaria della rovina, a condizione di non venderla e non distruggerla. Proprio su questa clausola si era fondata l'argomentazione del ricorso dell'erede degli imperatori prussiani per rivendicare la proprietà: il comune di St. Goar ha concordato una locazione a lungo termine del borgo di Rheinfels (99 anni), dove tra l'altro sorge adesso un hotel di lusso, e questa lunga durata, secondo la tesi degli Hohenzollern, è paragonabile ad una vendita. Tesi, però, respinta dal tribunale.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA