Assange, scelta su estradizione nel 2020

Il fondatore di Wikileaks ironizza: 'mi gioco 175 anni di vita'

(ANSA) - LONDRA, 14 GIU - Si deciderà in 5 udienze a partire dal 25 febbraio 2020 il verdetto di primo grado sulla contestata richiesta di estradizione dalla Gran Bretagna agli Usa di Julian Assange. L'ha deciso oggi la giudice Emma Arbuthnot, inaugurando il processo alla Westminster Magistrates Court con la raccolta dei documenti e una prima audizione delle parti. Il fondatore di Wikileaks s'è rivolto ad Arbuthnot ironizzando sui 175 anni di carcere che rischierebbe sulla base dell'accusa americana di spionaggio: "Sono in gioco 175 anni della mia vita".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA