Killer Christchurch accusato terrorismo

A marzo uccise 51 persone

 E' stato accusato formalmente di terrorismo Brenton Tarrant, l'uomo di 28 anni australiano che ha fatto una strage in una moschea e in un centro islamico di Christchurch, in Nuova Zelanda, uccidendo 51 persone, lo scorso 15 marzo. Finora, era stato incriminato con decine di capi di imputazione per per omicidio e tentato omicidio. 

Se giudicato colpevole, rischia il carcere a vita. Il processo rappresenta peraltro un test per la legge antiterrorismo, inserita nel codice penale della Nuova Zelanda in seguito agli attacchi dell'11 settembre 2001 agli Stati uniti e mai applicata. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA