Noto musicista ucciso a Nazareth

Deputato denuncia piaga violenza nella società araba

(ANSA) - TEL AVIV, 7 MAG - Cordoglio a Nazareth e fra gli arabi israeliani per la tragica morte del musicista Tawfik Zahar (60) che ieri è stato colpito al petto da proiettili vaganti mentre si trovava assieme con la nipote nella sua citta', nella centrale via Paolo VI. Zahar era un rinomato suonatore di 'oud', il liuto arabo.
    "Provo grande dolore per la sua morte" ha detto il deputato arabo della Knesset Ayman Odeh. "Proprio oggi in parlamento abbiamo deciso di creare una lobby che si impegni a lottare contro gli episodi di violenza che affliggono la società araba".
    Secondo la stampa Zahar si è trovato nella traiettoria di proiettili diretti contro una panetteria in quello che la polizia definisce per ora un episodio di criminalità. "Non ci daremo pace - ha aggiunto Odeh su Facebook - fino a quando quei criminali saranno finiti in carcere".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA