Migranti: Germania e Italia prime mete per minori soli

Nel 2018 4 su 10 richieste asilo nei due Paesi.Ma numeri in calo

Sono 19.740 i minori non accompagnati che hanno fatto richiesta d'asilo nell'Ue nel 2018: di questi quattro su dieci hanno presentato domanda in Germania (4.085; 21% del totale) e in Italia (3.885; 20%). I due Paesi che nel 2018 si confermano principale meta, hanno registrato però anche i più forti cali rispetto al 2017: 6120 richieste di asilo di minori non accompagnati in meno in Italia (-61%) e 5000 in meno in Germania (-55%). Sono i dati di Eurostat.

Nel complesso, i minori non accompagnati che hanno fatto richiesta d'asilo nell'Ue sono diminuiti di oltre un terzo rispetto al 2017, quando erano stati 31.395, segnando un ritorno ad un livello inferiore a quello del 2014 (23.100), anno in cui si era evidenziato un primo aumento rispetto al 2008-2013. Oltre a Germania e Italia, i Paesi Ue a ricevere il più alto numero di richieste d'asilo da parte di minori non accompagnati, sono stati il Regno Unito (2.900; 15%) e la Grecia (2.600; 13%): i due Paesi hanno inoltre registrato un aumento rispetto al 2017. In particolare, la Gran Bretagna ha ricevuto 700 richieste in più (+30%) e la Grecia 200 (+8%).

I minori non accompagnati hanno rappresentato il 10% dell'insieme dei richiedenti asilo con meno di 18 anni nell'Unione, e sono arrivati soprattutto da Afghanistan (16%), Eritrea (10%), Pakistan e Siria (7% ciascuno). Si tratta prevalentemente di maschi (86%), e tre quarti del totale sono considerati di un'età tra i 16 ed i 17 anni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA