Voto in Thailandia, giunta militare verso la riconferma

Generale Prayuth resterà premier, molti sospettano brogli

La giunta militare thailandese ha ottenuto più volti del previsto, e il generale Prayuth Chan-ocha si avvia probabilmente a governare per altri cinque anni, in coalizione con altre forze politiche minori. In attesa dei risultati definitivi domani mattina, le elezioni thailandesi - le prime dal golpe del 2014 - hanno confermato che la gabbia legislativa preparata dai militari per cementare la loro influenza ha funzionato. Una piena legittimità popolare però manca, e questo potrebbe portare a futura instabilità. Con oltre il 90 percento dei voti scrutinati, il Puea Thai dell'ex premier Thaksin Shinawatra si avvia a ottenere la maggioranza dei 500 seggi in palio alla Camera, forte del suo fedele elettorato nel popoloso nord-est rurale. Ma è un risultato deludente rispetto alle attese. Il Palang Pracharat, partito fondato nell'ultimo anno per sostenere Prayuth, sarà la seconda forza dopo una clamorosa rimonta nei voti verso la fine dello scrutinio.

Thailandia, prime elezioni dopo il golpe del 2014


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA