Venezuela: ripristinata elettricità 100%

Si torna subito a lavorare, scuole chiuse fino a venerdì. Ma Guaidò smentisce

 Il sistema elettrico del Venezuela, paralizzato da giovedì scorso, ha recuperato la sua funzionalità al 100%. A comunicare la fine del blackout è stato il ministro della Comunicazione venezuelano, Jorge Rodriguez, che ha anche annunciato che giovedì 14 marzo riprenderanno le attività di lavoro, mentre le scuole resteranno chiuse fino a venerdì. Tuttavia, Juan Guaidò, il presidente del Parlamento venezuelano che ha assunto i poteri dell'Esecutivo, ha smentito che il sistema elettrico nazionale sia stato ripristinato in tutto il territorio nazionale. Poche ore dopo l'annuncio del ministro della Comunicazione, Jorge Rodriguez, secondo il quale l'erogazione elettrica, sospesa dal giovedì della settimana scorsa, è stata "ristabilita al 100%" e "su tutto il territorio nazionale", Guaidò ha pubblicato su Twitter una mappa del Venezuela, nella quale è evidenziato lo stato della distribuzione dell'elettricità e l'acqua potabile nei 23 Stati in cui è diviso il paese. E sembra che la Metropolitana di Caracas non abbia ripreso il suo servizio normale giovedì mattina: non tutte le linee sono operative, e alcune stazioni rimangono chiuse. Lo hanno denunciato su Twitter utenti della rete di trasporto della capitale venezuelana. Messaggi postati da passeggeri della Metro informano che sulla linea 1 i treni non assicurano il servizio fra le due stazioni terminali, Propatria e Palo Verde, giacché il traffico è interrotto in quattro stazioni nella parte centrale della linea.>   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA