Gilet gialli: Onu, indagine su uso forza

'Incoraggiamo il governo di Parigi a proseguire il dialogo'

 L'Alto commissario Onu per i diritti umani Michelle Bachelet ha sollecitato oggi "un'indagine approfondita su tutti i casi segnalati di uso eccesivo della forza" nel contesto delle proteste dei gilet gialli in Francia.
    In un vasto intervento al Consiglio Onu dei diritti umani, riunito a Ginevra, Michelle Bachelet ha citato anche il caso della Francia tra le situazioni nel mondo in cui le disuguaglianze conducono individui a sentirsi esclusi dai benefici dello sviluppo. "In Francia - ha detto l'Alto commissario - i gilet gialli hanno protestato contro ciò che considerano un'esclusione dai diritti economici e la partecipazione agli affari pubblici. Incoraggiamo il governo a proseguire il dialogo - incluso il dialogo nazionale in corso - e sollecitiamo un'indagine approfondita su tutti i casi segnalati di uso eccessivo della forza", ha aggiunto.
   Il portavoce del governo francese, Benjamin Griveaux, si dice "stupito" per la richiesta dell'Onu di avviare un'inchiesta sull'"uso eccessivo della forza" da parte della polizia francese durante le manifestazioni di gilet gialli. "Voglio dire qui che bisogna comunque stupirsi di ritrovare" la Francia "citata in una lista tra il Venezuela e Haiti, dove ci sono stati dei morti", ha dichiarato Griveaux, rispondendo a una domanda dei cronisti sulle recenti dichiarazioni fatte a Ginevra dall'alta commissaria Onu ai Diritti Umani Michel Bachelet. La responsabile Onu ha chiesto un'"inchiesta approfondita" sulle violenze della polizia dall'inizio della mobilitazione delle casacche gialle a metà novembre. Griveaux è intervenuto al termine del consiglio dei ministri a Parigi.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA