• Gilet gialli: si apre processo ex pugile che picchiò agenti

Gilet gialli: si apre processo ex pugile che picchiò agenti

Il video delle sue violenze fece giro del web. Rischia 7 anni

Si è aperto nel tribunale di Parigi il processo all'ex pugile e gilet giallo Christophe Dettinger, accusato di gravi violenze ai danni di due gendarmi all'inizio di gennaio in occasione dell'Atto 6 della protesta.  Capelli rasati e baffi appena accennati, l'ex boxeur, 37 anni, viene difeso, oltre che dai suoi legali, anche da Henri Leclerc, decano dei penalisti e paladino delle libertà del cittadino. Di fronte, uno dei due gendarmi picchiati. L'altro, ancora in malattia, non era in grado di essere presente in aula. L'ex campione di Francia 2007 e 2008 dei pesi massimi leggeri, ancora in carcere in attesa di processo, rischia fino a 7 anni di carcere. Il 5 gennaio, durante i disordini sulla passerella che attraversa la Senna fra le Tuileries e l'Assemblée Nationale, aveva assestato una serie di pungi impressionanti a un gendarme. Il video era stato diffuso sul web, così come quello successivo, in cui lo si vede prendere violentemente a calci un gendarme già in terra.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA