Bebè 'Adolf Hitler', 11 anni a genitori

Sei e mezzo di carcere al padre e cinque alla madre

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Sono stati condannati rispettivamente a sei anni e mezzo e cinque di carcere Adam Thomas e Claudia Patatas, la coppia neonazi finita sotto processo dinanzi alla Birmingham Crown Court per aver chiamato il figlio 'Adolf Hitler'.
    Ai due è stata contestata l'appartenenza a un gruppo terroristico, National Action, sigla neonazi messa fuori legge nel Regno Unito nel 2016 per "terrorismo" ma poi rinata con altre denominazioni.
    Durante il processo, la sentenza di colpevolezza è stata annunciata lo scorso novembre, sono state fra l'altro mostrate immagini dell'uomo che culla mascherato da esponente del Ku Klux Klan il suo bebè. Immagine che l'imputato ha minimizzato come "un gioco" pur confessandosi apertamente "razzista".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA