Belgio: crisi governo su Global compact

Il premier prende atto delle dimissioni dei ministri

l Global compact, il patto Onu sui migranti, spacca i governi (ultimo quello belga) e al summit di Marrakech che si apre domani ci saranno parecchie sedie vuote. Tutto è pronto per la firma dell'accordo, non vincolante, fortemente voluto dall'Onu nel tentativo di dare una risposta globale al problema delle migrazioni. Ma il summit che doveva riunire i 190 Paesi firmatari del Patto adottato a luglio a New York, ha già parecchie defezioni, soprattutto europee. I 27 dell'Unione che avevano a lungo parlato di negoziati "a una sola voce", ora sono divisi: le misure previste, per molti Paesi, soprattutto dell'Est, sarebbero un'ingerenza nelle politiche nazionali. E a nulla è valso l'appello dell'Ue ai Paesi che hanno deciso di non partecipare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA