Kim a test nuova arma ad alta tecnologia

Lo riferisce media ufficiale. Prima ispezione leader da un anno

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha supervisionato il test di una nuova arma tattica "ad alta tecnologia" eseguito "con successo" in un centro della Difesa.
Lo riferiscono media di Stato di Pyongyang, citati dall'agenzia sudcoreana Yonhap, senza precisare di quale tipo di arma si tratti. Secondo la Yonhap, è la prima ispezione di Kim dallo scorso novembre quando supervisionò il test di un missile balistico intercontinentale e dopo lo storico incontro con il presidente Donald Trump a giugno a Singapore. 

 Kim non ha potuto contenere la sua "gioia appassionata", secondo il resoconto della Kcna, dicendo di essere "così eccitato da poter dire che un altro grande lavoro è stato portato a termine dagli scienziati della difesa e dai lavoratori del settore munizioni per migliorare le capacità di difesa del Paese". Kim, che ha ricordato la lungimiranza del padre "caro leader" Kim Jong-il, ha espresso poi "grande soddisfazione" e ha detto che il test rimarca "una decisiva svolta nel rafforzamento delle capacità militari" della Corea del Nord. A chiusura di un lungo periodo si tratta di "un grande successo, utile come un'altra straordinaria dimostrazione della politica del Partito (del Lavoratori, ndr) di dare priorità alle scienze della difesa e della tecnologia, e allo sviluppo delle capacità di difesa rapidamente". L'ispezione sul campo, nella forma di presenza ai preparativi ed esecuzione di un test militare, è la prima fatta da Kim da novembre 2017, dal lancio del missile balistico intercontinentale rivendicato come in grado di raggiungere qualsiasi angolo dagli Stati Uniti.

Intanto la Corea del Nord ha deciso di espellere un cittadino americano in stato di detenzione per "ingresso illegale" nel Paese: lo riportano i media ufficiali di Pyongyang.

 Sulla Corea del Nord sono stati fatti "grandi progressi", ma molto resta ancora da fare. A poche ore dall'annuncio di Pyongyang di un test riuscito di "un'arma tattica ad alta tecnologia di nuovo sviluppo" alla presenza del leader Kim Jong-un, il vicepresidente Usa, Mike Pence, ha rilevato che un anno e mezzo fa "c'erano test nucleari, missili che volavano sul Giappone e c'erano minacce e propagazioni" contro Usa e altri. Pence, a Singapore per l'Asean, è impegnato oggi in un bilaterale col premier della città-Stato, Lee Hsien Loong.(


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA