Taiwan: treno deragliato, troppo veloce

Conclusione investigatori. Indagato per negligenza il conducente

E' stata la velocità eccessiva la causa principale del deragliamento di un treno a Taiwan che, la scorsa domenica notte, ha causato la morte di 18 persone e il ferimento di 160. A bordo c'erano 360 passeggeri. Lo ha stabilito il team di investigatori incaricato di indagare sull'incidente. L'agenzia di stampa centrale ufficiale (Cna) riporta che la task force del Gabinetto ha scoperto che il treno ha imboccato una curva a 140 km/h (87mph), quasi il doppio del limite di velocità consentita in quel punto. Il conducente del treno è indagato per negligenza, compresa la disattivazione del sistema automatico di protezione del treno.
    I nuovi treni Puyuma, costruiti dai giapponesi solo 6 anni fa, sono stati progettati per viaggiare a 150 km/h (93 mph) per facilitare il trasporto su parti accidentate della costa orientale dell'isola montuosa. Sono in grado di inclinarsi quando si percorrono le curve. E' stato il secondo incidente ferroviario più grave a Taiwan da quello del 1991 costato la vita a 30 persone

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA