Orban: non cediamo ai ricatti, difenderemo le frontiere

'Nell'Europarlamento la maggioranza è a favore delle migrazioni'

"Non accetteremo che le forze pro-migrazione ci ricattino, non cederemo al ricatto, difenderemo le frontiere e fermeremo la migrazione clandestina.
Anche contro di voi se è necessario". Lo ha detto il premier ungherese Viktor Orban al Parlamento europeo, alla vigilia della votazione di domani a Strasburgo sulle sanzioni all'Ungheria.

"L'Ungheria sarà condannata perché ha deciso che non sarà patria di immigrazione. Ma noi non accetteremo minacce e ricatti delle forze pro-immigrazione:  difenderemo le nostre frontiere, fermeremo l'immigrazione clandestina anche contro di voi, se necessario", ha quindi ribadito il premier ungherese Viktor Orban intervenendo davanti alla plenaria del Parlamento europeo. 

"La verità è che il giudizio contro di noi è già scritto", aveva detto in precedenza Orban in un video postato sulla sua pagina Facebook. "Nel parlamento europeo i parlamentari a favore della migrazione sono la maggioranza".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA