Amnesty,ok inchiesta su Marielle Franco

La consigliera comunale di Rio fu uccisa cinque mesi fa

A cinque mesi dalla morte di Marielle Franco - la consigliera comunale di Rio de Janeiro del partito Socialismo e libertà, uccisa insieme al suo autista lo scorso 14 marzo - Amnesty International ha consegnato una lettera alle principali autorità carioca, perché l'inchiesta sulla morte della donna vada avanti, esigendo quindi che il clima elettorale, in vista delle presidenziali del prossimo 7 ottobre, non comprometta le indagini sull'omicidio.
    "E' necessario garantire che il dibattito elettorale non porti a una negligenza nelle inchieste, perché l'opinione pubblica vuole che l'inchiesta vada avanti e porti a un risultato concreto", ha detto Jurema Werneck, direttrice esecutiva di Amnesty in Brasile, aggiungendo che "è necessario costituire un meccanismo indipendente di monitoraggio delle indagini su questo doppio omicidio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA