Migranti: Usa, giudice ordina ricongiungere famiglie

Entro 30 giorni, 14 se bimbi hanno meno di 5 anni

Un giudice della California ha ordinato alle autorità di frontiera degli Stati Uniti di riunire le famiglie separate entro 30 giorni. E se i bambini hanno meno di 5 anni, devono essere ricongiunti ai genitori entro 14 giorni dall'ordinanza, rilasciata ieri sera.

Il giudice distrettuale statunitense Dana Sabraw ha emesso a San Diego l'ordine nell'ambito di una causa intentata dall'American Civil Liberties Union, una ong che difende i diritti civili e le libertù individuali. La causa riguarda una bambina di 7 anni che è stata separata dalla madre congolese e un ragazzo di 14 anni che è stato separato dalla madre brasiliana. Sabraw ha anche emesso un'ingiunzione nazionale sulle future separazioni familiari, a meno che il genitore non sia ritenuto inadatto. Più di 2.000 bambini sono stati separati dai loro genitori nelle ultime settimane e collocati in rifugi sotto il controllo del governo. Il presidente americano Donald Trump la scorsa settimana ha emesso un ordine esecutivo per fermare la separazione delle famiglie e ha detto che i genitori e i figli saranno invece detenuti insieme.

Melania verso nuova visita a centro accoglienza  - Melania Trump ha in programma una seconda visita presso centri di accoglienza per migranti fermati alla frontiera fra Stati Uniti e Messico. Lo riferiscono media Usa, ma l'ufficio della first lady non ha diffuso al momento dettagli su tempi o luoghi specifici della visita. Lo scorso giovedi' Melania si era recata a sorpresa in una delle strutture di accoglienza, nella citta' texana di McAllen.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA