Giappone: popolazione ancora in calo

Ultra 65enni il 27,7% del totale, sempre meno giovani

(ANSA) - TOKYO, 15 APR - E' calata per il settimo anno consecutivo la popolazione del Giappone, mentre continua a salire il numero delle persone anziane, fino a superare il 27,7% degli abitanti. Il ministero degli Affari interni riferisce che nel 2017 la popolazione si è assestata a 127,7 milioni, una diminuzione di 227mila unità, con almeno 40 delle 47 prefetture dell'arcipelago che hanno segnato un declino dei residenti.
    L'Oms definisce una nazione 'in fase di invecchiamento' quando lo percentuale di anziani con più di 65 anni di età è superiore al 7%, e in 'avanzato stato di senescenza' quando la proporzione supera il 21%. Il Giappone è la nazione con la più alta quota di ultra 65enni al mondo, mentre il numero delle persone con più di 75 anni di età ammonta a 17,4 milioni, e quello dei minori di 15 anni non raggiunge i 15,6 milioni di unità. La situazione attuale riflette decenni di bassa natalità che hanno caratterizzato il Paese del Sol Levante e uno dei più alti tassi di longevità al mondo tra i paesi industrializzati

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA