Russia pronta a cooperare su ex spia

Skripal in condizioni critiche in Gb dopo sospetto avvelenamento

La Russia si dice "pronta a cooperare" con Londra sul caso di Serghei Skripal, l'ex ufficiale dei servizi segreti militari russi (Gru), ricoverato in ospedale in condizioni definite "critiche" dopo essere stato "avvelenato", secondo la Bbc, da "una sostanza ignota" in Gran Bretagna. "Nessuno ha avanzato tale richiesta, aspettiamo e vediamo.
Mosca è sempre pronta a cooperare", ha detto il portavoce del presidente russo Vladimir Putin, Dmitri Peskov, rispondendo a un giornalista che gli chiedeva se la Russia fosse disposta a cooperare sul caso Skripal. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA