Muore Gabe, suo padre si tatuò cicatrice

Usa, aveva 9 anni. Genitore copiò taglio su testa figlio

    Il piccolo Gabe Marshall non ce l'ha fatta. Il bambino, 9 anni, della città di Hutchinson in Kansas, era malato di tumore al cervello e la sua storia aveva commosso il mondo dopo che il padre si era fatto tatuare una cicatrice in testa uguale a quella del figlio appena operato. La foto che mostrava come il padre volesse essere vicino al figlio con quel tatuaggio era diventata virale. Sei mesi dopo l'intervento, il cancro è tornato e per Gabe non c'è stato nulla da fare.
    "Non mi piaceva quando mio figlio diceva che sembrava un mostro" con quella cicatrice. "Per me era bellissimo", aveva detto all'epoca il padre. A dare la notizia della sua morte, su Facebook, è stato proprio Josh Marshall: "Gabriel ha aperto le sue ali. Lui è il mio eroe, mi ha fatto capire cosa realmente sia la vita e come apprezzare tutto quello che ci dà", ha scritto su Fb.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA