Congo: uccisi 5 manifestanti anti-Kabila

Migliaia in piazza contro il presidente, la polizia spara

Almeno cinque morti e oltre 30 feriti sono il bilancio di manifestazioni antigovernative a Kinshasa, in Congo. La polizia ha fatto uso di armi da fuoco e ha lanciato gas lacrimogeni per disperdere migliaia di manifestanti che protestavano contro il presidente Joseph Kabila. Lo rendono noto fonti delle Nazioni Unite.
    Chiese cattoliche e organizzazioni di attivisti avevano lanciato un appello per dimostrazioni pacifiche dopo le funzioni domenicali a Kinshasa, Goma, Lumumbashi e in altre città. Ma le proteste sono presto degenerate e la polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti. Le forze di sicurezza, ha affermato la portavoce dell'Onu in Congo Florence Marchal, hanno arrestato 69 persone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA