Siria, forze turche entrano ad Afrin. Ma curdi negano

Offensiva finale era cominciata nella notte tra venerdì e sabato

Le forze turche hanno fatto sapere di essere entrate nell'enclave curda di Afrin in Siria. Ma le milizie curde negano e sostengono di aver respinto l'esercito di Ankara.

L'offensiva finale della Turchia contro i curdi siriani era cominciata nella notte tra venerdì e sabato con mezzi terrestri e aerei.

 Secondo il ministro della Difesa turco Nurettin Canikli, Ankara non ha avuto altra scelta che decidere di cacciare "elementi terroristi" dal nord della Siria. 

In precedenza il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva annunciato che le forze armate turche avevano iniziato 'de facto' "un'operazione anti-terrorismo" di terra contro le postazioni curde nell'enclave di Afrin, nel nord-ovest della Siria. L'esercito di Ankara era già schierato al confine siriano, e le autorità avevano avvertito che l'offensiva a Afrin era imminente.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA