Corea Nord: Seul adotta nuove sanzioni

Nel mirino 20 organizzazioni e 12 individui legati a Pyongyang

La Corea del Sud ha annunciato la immediata operatività di nuove sanzioni unilaterali contro la Corea del Nord in risposta al lancio effettuato il 29 novembre del missile balistico intercontinentale Hwasong-15.
    Lo scopo, ha spiegato il ministero degli Esteri in una nota, è tagliare i canali di finanziamento dei programmi balistici e nucleari di Pyongyang. A tal proposito, 20 organizzazioni del Nord sono finite nel mirino, tra cui banche e società di trading, mentre sono 12 gli individui direttamente interessati, inclusi alcuni funzionari dell'intelligence militare.
    Si tratta, nel complesso, del secondo pacchetto di misure deciso dall'amministrazione del presidente Moon Jae-in, in carica da maggio. Il primo, infatti, è del 6 novembre, giorno che ha preceduto la visita in Corea del Sud del presidente americano Donald Trump.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA