Corea Nord: '16 obiettivi nel mirino'

Studio Ecfr, in cima alla lista le maggiori città statunitensi

Se la Corea del Nord decidesse di lanciare un attacco nucleare preventivo, avrebbe almeno 16 obiettivi da colpire. Lo stima uno studio del think-tank European Council on Foreigni Relations (Ecfr) basato su materiale e fonti nordcoreane.
    In cima all'elenco le "maggiori città statunitensi", "Manhattan, la Casa Bianca e il Pentagono", i maggiori centri della Corea del Sud e quelli del Giappone -incluse Tokyo e Seul - le basi americane nel Pacifico, così come le portaerei a capacità nucleare.
    Lo studio avverte tuttavia che, secondo le fonti nordcoreane, l'approccio di Pyongyang al nucleare è parte di una strategia "difensiva" e non "offensiva".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA