• Paura in bowling in Gran Bretagna, un uomo armato prende due ostaggi

Paura in bowling in Gran Bretagna, un uomo armato prende due ostaggi

Panico tra le famiglie con i bambini, la polizia esclude il terrorismo poi con un blitz risolve la vicenda

LONDRA - Domenica di paura in un'area commerciale e di divertimento nel cuore dell'Inghilterra dove un uomo armato, fuori di sé dalla furia, ha fatto irruzione in una sala bowling catturando due ostaggi e costringendo decine di persone - soprattutto famiglie con bambini - a fuggire o a barricarsi per ore sotto l'occhio della polizia. Un incubo finito solo a sera, grazie a un blitz delle teste di cuoio conclusosi con l'arresto del sequestratore - trasferito in ospedale in stato di arresto - e la liberazione delle sue vittime "sane e salve".
La vicenda ha fatto riprecipitare la Gran Bretagna nel ricordo di attentatati recenti, ma non é legata questa volta al terrorismo, come gli inquirenti locali si sono affrettati a precisare. Semmai il frutto del raptus di un ex marito o un ex fidanzato di una dipendente del mall. Il risultato é stato in ogni modo da brividi a Nuneaton, cittadina del Warwickshire, nelle West Midlands, non lontano da Birmingham.
Teatro dell'accaduto, il Bermuda Park: una struttura che include un hotel, negozi, ristoranti, cinema, sale giochi e palestre, blindata oggi a lungo da un doppio cordone di agenti in divisa e unità in assetto da commando, in grado di snidare con successo il folle solo dopo un interminabile standoff.
Il racconto dei testimoni - intercettati all'uscita dalle telecamere, quasi tutti con al fianco di bambini dall'aria spaventata o imbronciata con i loro palloncini della festa in mano - suona a cavallo fra il disorientamento e il panico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA