Forze siriane avanzano a est contro Isis

Sostenute da Russia e Iran, si dirigono verso confine Iraq

Le forze governative siriane, sostenute da Russia e Iran, proseguono la loro offensiva contro l'Isis nella Siria orientale e avanzano attorno alla città di Mayadin, conquistata in parte nelle ultime 24 ore. Lo riferisce la tv panaraba al Mayadeen, vicina all'Iran e che trasmette da Beirut. L'emittente precisa che le forze governative e quelle ausiliarie, tra cui milizie filo-iraniane, avanzano verso le Fattorie di Shibl in direzione di Abukamal, ultima cittadina siriana sull'Eufrate prima del confine iracheno. Intanto le forze militari turche si apprestano a entrare nella regione nord-occidentale siriana di Idlib come già preannunciato nei giorni scorsi nell'ambito degli accordi tra Ankara e Mosca per la spartizione della Siria in aree di influenza ("zone di de-escalation"). Le fonti locali a Idlib, citate da media siriani e panarabi, confermano quanto annunciato oggi dal presidente turco Tayyep Recep Erdogan circa l'imminenza di una "seria operazione" militare turca oltre confine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA