May corteggia il voto dei giovani

Premier sotto tiro assise Tory, promette freno rette università

(ANSA) - LONDRA, 1 OTT - Theresa May prova a corteggiare il voto giovanile, spostatosi in massa verso il Labour di Jeremy Corbyn alle ultime elezioni, nel tentativo di salvare la sua traballante leadership e tenere botta di fronte alla conferenza annuale dei Conservatori britannici, aperta oggi a Manchester.
    In attesa di parlare all'assise nei prossimi giorni, la premier ha rilasciato interviste al Sunday Telegraph e a un talk show televisivo domenicale ribadendo di voler "restare" in sella e rivolgendosi poi soprattutto ai giovani. In particolare con la promessa di congelare le rette universitarie in Inghilterra al tetto attuale di 9.250 sterline annue, dopo l'impennata avvenuta sotto i governi Tory. Promessi pure l'innalzamento della soglia di reddito per restituire i prestiti di finanziamento allo studio e l'ampliamento d'un piano per alloggi agevolati. Ma il Labour, che propone in modo secco l'accesso gratuito alle università come in buona parte del resto d'Europa o nella stessa Scozia, già ironizza: "mosse disperate".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA