Baby delfino muore per molestie bagnanti

In Spagna. Toccato e fotografato da centinaia, ucciso da stress

Un baby delfino che aveva perso la madre ed era finito vicino a una spiaggia di Aleria, in Spagna, è morto per arresto cardio-vascolare a causa delle 'molestie' di decine di bagnanti che hanno voluto toccarlo e farsi fotografare accanto a lui. Lo riferisce la stampa spagnola.
    La notizia è stata diffusa dall'associazione ambientalista Equinac, chiamata dai bagnini della spiaggia per cercare di soccorrere il piccolo delfino. All'arrivo dei volontari però il baby delfino era già morto, riferisce La Vanguardia. Secondo l'associazione al loro arrivo i soccorritori hanno visto il piccolo cetaceo circondato da centinaia di persone. I delfini, ha spiegato Equinac, sono animali "molto sensibili allo stress, e il fatto di toccarli, circondarli per fare foto, provoca loro uno shock molto forte che contribuisce in misura notevole a un arresto cardiovascolare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA