Cipro: Ankara, non ritireremo le truppe

Ministro Esteri, nemmeno con accordo di pace con greci

I militari turchi resteranno a Cipro anche in caso di un accordo per la riunificazione dell'isola. Lo ha assicurato il ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu ai giornalisti, dopo un round di colloqui di pace in corso in Svizzera.
    Cavusoglu ha specificato che Ankara non accetterà alcun accordo che preveda il ritiro delle forze armate turche dall'isola, come richiesto invece dai greco-ciprioti che governano il sud e da Atene: "Chiunque "sogni" di rimuovere tutte le nostre truppe "si svegli". La Turchia mantiene circa 35mila militari a Cipro dal 1974, quando invase il nord del Paese dopo un colpo di Stato della maggioranza greca nel sud, che puntava all'unificazione con Atene.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA