Usa: Trump celebra fine della schiavitù

E dice: 'tutti gli uomini e tutte le donne sono uguali'

Donald Trump celebra il 19 giugno, "la storica giornata" della fine della schiavitù e dell'inizio dell'emancipazione degli afroamericani negli Stati del sud degli Stati Uniti. "Celebriamo questo storico momento del 1865, ricordando la premessa fondamentale che tutti gli uomini e tutte le donne sono uguali" affermano Trump e la First lady, Melania.
    "Il 19 giungo 2017 onoriamo il contributo degli afroamericani al nostro paese e il loro impegno a sostenere la promessa che l'America e' una terra di libertà" mettono in evidenza il presidente e la First lady. "Anche se il presidente Lincoln aveva proclamato l'emancipazione nel 1863, la notizia aveva viaggiato lentamente da Washington agli Stati del sud - ricorda Trump -. Due anni più tardi, il 19 giugno del 1865, il generale maggiore Gordon Granger si era affacciato a Galveston, in Texas, annunciando il messaggio: tutti gli schiavi sono liberi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA