Camion-bomba esplode in centro Kabul, 90 morti e 400 feriti

Nel distretto diplomatico di Wazir Akbar Khan

 Un camion-bomba è esploso questa mattina sulla piazza Zanbaq di Kabul, nella zona diplomatica della capitale afghana, provocando almeno 90 morti e 400 ferit - secondo l'ultimo bollettino ufficiale del governo afghano - , fra cui alcuni dipendenti dell'ambasciata tedesca e 4 reporter Bbc. Una terrificante esplosione, la cui matrice non è stata ancora rivendicata ma dalla quale si sono già chiamatoi fuori i talebani.

Da parte sua il coordinatore del governo, Abdullah Abdullah, ha sostenuto in un tweet che "quelli che ci uccidono nel mese sacro di Ramadan non meritano appelli alla pace, ma devono solo essere distrutti ed estirpati".

Le immagini dei palazzi sventrati dopo l'esplosione

L'attacco e' avvenuto nel distretto di Wazir Akbar Khan, vicino a diverse ambasciate e non lontano dal palazzo presidenziale e dalla sede della missione Nato 'Resolute Support'. La missione Nato ha confermato che l'attentato è avvenuto vicino al suo quartier generale, sostenendo di essere impegnata a verificare le condizioni di tutto il suo personale. L'esplosione e' stata così violenta che ha distrutto o danneggiato oltre 30 vetture ed ha mandato in frantumi i vetri degli edifici circostanti per un raggio di circa un chilometro.

Sono 65 i feriti già assistiti dall'ospedale di Emergency a Kabul, che pure ha subito danni per la forza dell'esplosione. "E altre decine e decine sono in attesa al pronto soccorso".  Lo rende noto in una serie di tweet la stessa ong guidata da Gino Strada. Sua figlia Cecilia spiega da parte sua racconta che "il nostro centro a Kabul è stato scosso dall'esplosione. I colleghi stanno bene, sono al lavoro per i feriti; poi vedremo i danni".

Quasi tutte le vittime sono civili e molti di essi sono dipendenti della compagnia di telefonia cellulare afghana Roshan. Lo sostiene la tv Ariana. Queste informazioni sono rilanciate anche da 1TvNews che segnala come l'esplosione abbia danneggiato anche l'edificio dove si trovano i suoi studi. Nell'attentato sono rimasti feriti anche alcuni dipendenti dell'ambasciata tedesca. Lo ha detto il ministro degli Esteri Sigmar Gabriel. Un addetto alla sicurezza afghano è rimasto ucciso. Morto anche un autista della Bbc, mentre quattro reporter sono rimasti feriti ma non sono in pericolo di vita, come riferisce il sito online dell'emittente britannica. 

"Avendo appreso con tristezza dell'abominevole attacco a Kabul e dei molti morti e gravemente feriti, Papa Francesco esprime le sue sentite condoglianze a tutti i colpiti da questo brutale atto di violenza", si legge in un messaggio di cordoglio inviato a nome del Papa dal cardinale segretario di Stato Pietro Parolin all'Ambasciatore dell'Afghanistan in Italia. Il Papa "raccomanda le anime dei defunti alla misericordia dell'Onnipotente e assicura al popolo afghano le sue incessanti preghiere per la pace".

 


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA